histats.com

La Medaglia Rovesciata

Notizie dalla rete, attualità, life style, turismo, tecnologia, tutela consumatori, sport

.
Share Button

Rc Auto: la lotta alle truffe


È proprio il caso di dire che è ormai scattata a pieno regime da parte di più organi istituzionali la guerra ai furbetti delle Rc Auto, ovvero quegli automobilisti che circolano sulle strade pubbliche nazionali privi di una assicurazione in corso di validità per la propria vettura.

A cominciare le ostilità ci ha pensato la Polizia Stradale con una maxi-operazione che tra la fine di Febbraio e gli inizi di Marzo ha visto quasi 420 pattuglie in azione da Nord a Sud. Sono stati passati al setaccio i bollini assicurativi di circa 6000 veicoli fermati.

Di questi quasi il 6% sono risultati non in regola, ovvero circa 360 veicoli. Statisticamente si è visto che al Nord c’è una minore incidenza di automobilisti che viaggiano sprovvisti di Rc auto; incidenza che invece aumenta man mano che si scende nelle regioni del Centro e del Sud.
Sempre in seguito a questi controlli, oltre alle sanzioni del caso, sono stati sequestrati circa 130 mezzi ed invece oltre 20 persone sono state denunciate. Va ricordato che le sanzioni per chi viaggia sprovvisto di assicurazione auto vanno da un minimo di 900 a 3300 euro, e sono in assoluto le più salate di tutte quelle previste dal Codice della Strada.

polizza-auto

[ADSENSE5]

Ma oltre furbetti del Rc Auto esiste anche una nutrita schiera di automobilisti “truffati” dal Rc auto, ignari compratori di polizze false erogate da compagnie o broker non autorizzati a farlo. Proprio per combattere questo fenomeno dilagante l’IVASS (Istituto di Vigilanza sulle Assicurazioni) ha di recente inviato una specifica direttiva alle compagnie tenute ad fornire all’ente centrale tutta una serie di comunicazioni che verranno poi utilizzate da un sistema antifrode messo a punto con la collaborazione di forze dell’ordine e Anas.

E pensare che tutto questo non sarebbe poi nemmeno così necessario se a livello generale negli automobilisti entrasse le consapevolezza che sul costo del rc auto è davvero possibile risparmiare. Il primo modo per farlo è quello di smetterla di rimanere legati per anni alla stessa compagnia. Proprio questa staticità secondo i dati dell’Antitrust comporta ogni anno in media un aggravio di spesa di circa 180 euro per ogni assicurato.

Oggi tra l’altro, grazie ai comparatori online (come Facile.it, Assicurazione.it,Polizzeonline.net), è possibile mettere a confronto le offerte delle rc auto di centinaia di compagnie in pochi minuti, trovando così il preventivo che ci fa risparmiare di più senza toglierci niente in fatto di servizio.

Valutazioni

  • Total Score 0%
Votazioni dei lettori 95.00% ( 2
voti )
Share Button



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *