histats.com

La Medaglia Rovesciata

Notizie dalla rete, attualità, life style, turismo, tecnologia, tutela consumatori, sport

.
Share Button

Picchiata e stuprata nel parcheggio di una discoteca a L’Aquila


stuprata-ragazza-l-aquila

L’Aquila, – Una giovane ragazza di vent’anni e’ stata picchiata e stuprata in modo alquanto selvaggio da provocarle gravi lesioni e abbondanti perdite di sangue , a tal punto da essere sottoposta a chirurgia, sembra anche che prima dello stupro sia stata picchiata con una spranga. La ragazza ha vent’anni, è studentessa della facoltà di Ingegneria a l’Aquila, originaria di Tivoli (Roma).

Il fatto è avvenuto sabato notte nel parcheggio di una discoteca di Pizzoli alla periferia ovest dell’Aquila, attorno alle 3,30, quando all’interno della discoteca vi erano al massimo  un centinaio di persone. E’ stata ritrovata dal gestore mentre si accingeva a chiudere la discoteca, l’ha trovata a terra svenuta in mezzo alla neve e in una pozza di sangue.

Sarebbe potuta morire di freddo la povera ragazza picchiata e stuprata se il gestore non se ne fosse accorto, viste le basse temperature notturne che in questi periodi ci troviamo ad affrontare.

Luigi Marronaro il gestore della discoteca “guernica“, ha avvertito subito i carabinieri e il 118, sarebbe stato sempre lui a far bloccare uno dei presunti stupratori, dagli uomini della sicurezza in attesa delle forze dell’ordine.

Sarebbe un militare il presunto stupratore, i carabinieri lo stanno interrogando insieme ad altri tre giovani, tutti militari del 33/Esimo Reggimento di artiglieria terrestre “Acqui” dell’Aquila, che sono stati visti parlare con la vittima e una sua amica poco prima dello stupro all’interno della discoteca.

Fortunatamente la povera ragazza non è in pericolo di vita, nonostante la violenza e le percosse subite.

Valutazioni

  • Total Score 0%
Votazioni dei lettori 0.00% ( 0
voti )
Share Button


Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *